Il papa, la tiara e la crisi forzata della chiesa

Posted on 23 ottobre 2010


Prima era così

Adesso è così

 

Pietro Siffi – chiunque egli sia – su Palazzo apostolico commenta:

Mi chiedo sommessamente come mai, quando si è rimossa la triplice corona del Papa, si sia detto che in fin dei conti non era che una modifica marginale e insignificante, mentre quando la si ripropone essa assuma un’importanza ben maggiore, al punto da meritare piccati interventi di Avvenire (che pure non è organo della Santa Sede).

Caro Siffi, benvenuto nell’era post-costantiniana, che ripristina l’eterodossia, la marginalità pontificia di fatto, i lapsi, i martiri (grazie a Dio lontani dalle sedi teologali contemporanee) ecc. Il tutto demolendo artificiosamente la costantinità precedente, tiara inclusa. Da cui ovvie polemiche ad usum delphini.